Visura Aci per registrare nuovamente la Vespa

Un veicolo può essere ritenuto “demolito” a livello legale se dalla visura Aci risulta il mancato pagamento del bollo per tre anni. Il veicolo, pur essendo in ottime condizioni, non può circolare finché non si regolarizza la posizione all’Aci.

Prima di tutto, è necessario richiedere l’aggiornamento della visura Aci, dimostrando di essere l’intestatario del veicolo. Il modulo per richiedere le modifiche è disponibile sul sito ufficiale: basta scaricare, stampare, compilare e presentare il modulo.

Nel modulo, verrà richiesta la targa del veicolo e alcune informazioni utili per risalire al proprietario del mezzo. Non sarà possibile, nemmeno con delega, incaricare altre persone per effettuare questa operazione. L’ufficio dovrà infatti verificare che la persona che si presenta allo sportello sia davvero quella indicato nei documenti presentati per l’aggiornamento della visura Aci.

Oltre alla richiesta, il proprietario del mezzo dovrà portare con sé i documenti di riconoscimento e il libretto di circolazione della moto. In caso di smarrimento del libretto, sarà necessario denunciare l’accaduto alla Polizia e richiedere un duplicato. Le forze dell’ordine rilasceranno un documento da consegnare alla Motorizzazione, che dovrà fare delle verifiche al mezzo.

Completata la procedura, la Motorizzazione rilascerà un nuovo libretto di circolazione, da presentare allo sportello per ottenere l’aggiornamento della visura Aci. Il libretto di circolazione aggiornato diventa indispensabile per risalire alla storia del veicolo e quindi trovare la relativa documentazione in archivio. Purtroppo, non è possibile richiedere l’aggiornamento della visura Aci online, perché allo sportello si dovrà valutare la documentazione presentata.

I documenti richiesti sono:

  • I documenti di riconoscimento;

  • La copia del libretto di circolazione;

  • La copia della denuncia per il mancato pagamento dei bolli;

  • Il modulo debitamente compilato.

Una volta completata anche questa pratica, dovrete pagare gli importi dovuti all’ufficio provinciale, con i relativi interessi applicati sul bollo. Solo dopo aver regolarizzato i pagamenti, si potrà richiedere l’aggiornamento della visura Aci e modificare i dati sul libretto di circolazione.

Solo a questo punto, il proprietario della Vespa potrà tornare a utilizzare il mezzo, senza preoccuparsi di eventuali controlli sulle strade. Tenere le carte in regola mentre si viaggia è fondamentale: trascorso un certo periodo di tempo, infatti, il mezzo demolito legalmente può essere sequestrato e successivamente distrutto se il proprietario non lo reclama.

Comments

comments

Lascia un commento